DOVE SIAMO:

L' Oltrepo' Pavese costituisce la porzione più meridionale della Provincia di Pavia, quella stessa che il grande e indimenticato Gianni Brera ha definito come "La Provincia a forma di grappolo d'Uva", e presenta una fisionomia vitivinicola tra le più interessanti dell'Italia settentrionale.

Raggiungerlo è semplice anche perché tutte le strade sembrano attraversarlo. E queste strade , tutte figlie della Via Emilia, sono costeggiate da filari di vite; perché l' Oltrepo' è soprattutto terra di vini, con i suoi 16.00 ettari di vigneto, costituisce una delle realtà più dinamiche nel panorama enologico.

 

IL VIGNETO PERFETTO

La latitudine (distanza dall'Equatore in gradi) dell' Oltrepo' Pavese è di 45° Nord, la stessa di Bordeaux, a metà strada tra l'Equatore e il Polo, al centro della fascia che racchiude tutte le migliori aree vinicole della terra, che corre in entrambi gli emisferi e al cui centro si ha la corretta esposizione al sole delle uve.

Questo spiega perché sin dall'antichità questa zona della Lombardia viene considerata una delle più vocate d'Italia.

tramonto